Translator

lunedì 16 settembre 2013

Il sogno dell'incubo. Par. 2.

Dove eravamo rimasto del sogno? Ah allora  ti piace il sogno? Beh dai, di cosa si deve parla? Delle solite cose? In effetti hai ragione, ma è passato un giorno credo che qualcosa mi sfugge di quel sogno, ma vediamo cosa ricordo.
Ragazzi sono il comandante della nave, nel nostro viaggia ci siamo scontrati con delle meteoriti che hanno causato danni alla nave e sono stata costretta a un atterraggio di fortuna in questo pianeta sconosciuto, Purtroppo sono stata costretta a sganciare alcuni pezzi della nave evitare la morte per tutti noi, ma non potevo fare altro, ok adesso presentatevi tu prete come ti chiami.
Chiamami prete . Io sono il fedele e mi chiamo Davide.
Tu non parli? Ah si, sono Francesco e sono anche io un fedele per la chiesa.
Io sono Jason devo farti i complimenti ci hai salvato, come comandante della nave non sei male, io credevo che le donne facevano solo dei danni anche se ci sono. Non fare lo spiritoso Jason e cerca di darti da fare per cercare cosa è rimasto per la sopravvivenza. Tu ragazzo come ti chiami? Marco ho tanta paura, i miei genitori dove sono? Mi dispiace Marco. Ho tanta paura. Dai non aver paura ci siamo noi adesso, e ti prometto che ti porto a casa, dai adesso stai calmo. Me lo premetti? Si certo. Michele il prigioniero? E' salvo comandante, che faccio? Andiamo da lui. Comandante era da molto che non ti vedo è passato molto tempo come sembra, qualcosa è andato storto? Stai zitto e apri bene le orecchie, siamo in un pianeta sconosciuto e abbiamo bisogno di uomini per cercare una soluzione per la sopravvivenza, che fai vuoi collaborare con noi, o vuoi fare quello che hai sempre fatto? Certo che sono costretto a collaborare anche perché ho sete, se mi liberate cerco di bere qualcosa. Senza scherzi,so bene chi sei, so anche quello che hai fatto. Bene vedo che è stata violata la privacy.
Ma questo sogno è infinito?  Ma dai non ti va bene nulla. E si certo che non va bene, qui devo prendere appunti, devo cominciare a segnare nomi e contro nomi. Ok dai entriamo a scuola...

Nessun commento: