Translator

martedì 17 settembre 2013

Il sogno dell'incubo.. Par. 1.

Qual'è quel sogno più incredibile che si può fare? Ma dai non mi dire, questa volta hai sognato che passeggiavi sulla luna? Ma scherzi certo, sulla luna, in un pianeta. Sei forte dai, racconta questo sogno avventuroso.
Inizia così, mi trovavo in una nave spaziale in una capsula incatenato dentro per un lungo viaggia verso un pianeta lontano, ma all'improvviso qualcosa è cambiato, la nave cominciò a tremare ci siamo scontrati con una scia di meteoriti, una capsula viene colpita e muore sull'istante, si svegliano tutti, io rimango chiuso e legato. Ragazzi qualcosa è andato storto. No comandante, la direzione qual'è? Non lo so. Come non lo sai? Sto guardano, ma adesso non importa dove siamo, ma cercare di metterci in salvo, siamo entrati in un pianeta sconosciuto ad una velocità della luce, e non ho il controllo della nave. Ma che fai? Siamo troppo pesanti devo sganciare qualcosa. Ma sono i prigionieri? Hai delle alternative? Io non ci lascio la pelle per salvare dei prigionieri.
Che sogno hai fatto? sembra un incubo ed eri il prigioniero per eccellenza.
Devo dire che è veramente strano. Ci credo, poi da te questo non mi sembra che lo sei, non fai del male neanche a una mosca. Certo che no, infatti è un sogno strano ma lo è, ma vuoi ascoltare o no? Si dai ascolto sembra interessante come sogno dell'incubo.
Siamo ancora pesanti. Comandate che fa? Ci sono anche dei civili su quella che è rimasta. Devo farlo altrimenti moriamo tutti, non si sgancia cosa è successo, no, cerco di fare un atterraggio di fortuna. La nave toccò il suolo del pianeta strisciando, staccandosi pezzi della nave, dopo una lunga frenata nel suolo si ferma.
Ragazzi state tutti bene? Si io ci sono comandante.  Daniele ci sei ? Daniele? no. Michele si comandante. Guarda chi è rimasto vivo.
No Daniele no, perché non doveva succedere, adesso come faccio senza di te, sono rimasta sola qui in questo pianeta sconosciuto. Comandante sono rimasti soltanto il prete e i due fedeli, un ragazzo, l'inglese e il prigioniero. ok.
No la campanella, dobbiamo entrare a scuola, dai lo finisco domani questo sogno...

Nessun commento: