Translator

lunedì 4 novembre 2013

La capacità della conoscenza attraverso un nome, che da convincimento .:

La cosa peggiore dell'uomo è, di far credere un nome che fa un dovere che colpisce il punto in cui la persona crede, nel fare del bene, facendo in modo di aiutare in mondo spontaneo.
L'avvenimento che viene mostrato in qualsiasi piattaforma di informazione che genera segnali che vengono plasmati in modo che tutta la popolazione la concepisce come un segnale positivo nel fare l'intervento in modo umanitario.
Il nome è la forma del bene che da convinzione alle cose, il convincimento del popolo che osserva, ascolta qualcosa insignificante, discorsi nel quale si contrappongono attraverso varie idee, ma la fondamentale del convincimento in quello che avviene al popolo è sempre quell'alimento che trasforma e dirige verso il credere ciò che si ascolta.

Nessun commento: